Trend Grabber New! 

 

Un algoritmo affidabile

Questo nuovo progetto software per la roulette nasce sulla base di quanto già realizzato nei mesi scorsi grazie ai test condotti con l’ausilio del ►t-Student, un algoritmo statistico matematico di misurazione dello scarto (gap) che non nasce esattamente per la roulette, ma che ho avuto modo di apprezzare particolarmente anche grazie al fatto che, a differenza ad esempio del ►coefficiente di Marigny, considera nei risultati che fornisce anche l’incidenza dello zero, che vi assicuro non è affatto trascurabile e che anzi non va mai trascurata quando si vuole impostare un metodo o un qualunque sistema per la roulette.

Su cosa sia e su come si calcola il t-Student abbiamo già parlato ampiamente quando vi ho presentato il software per la roulette ►t-Luck Algorithm, che devo dire ha riscosso un discreto successo tra i lettori di ThatsLuck, visto anche il numero dei download trai i più alti finora registrati (il Top Download al momento resta ancora il bot per la roulette ►Turbo Clicker), ma anche il software ►Lobby Sentinel 1 fa largo uso di questo algoritmo per i propri calcoli statistici.

Proprio grazie al t-Student Laboratory incluso nel software per la roulette ►Lobby Sentinel 1, ho avuto modo di eseguire numerosi ed interessanti test sul comportamento degli scarti (gaps) delle chance semplici della roulette.

lobby-sentinel-roulette-software

In particolare questo calcolatore incluso nel programma ►Lobby Sentinel 1 permette di stabilire  statisticamente quante volte in percentuale un valore del t-Student viene o meno superato.

Ti spiego meglio come si leggono i valori della figura qui sopra: il programma ha simulato 50.000 tranche da 50 Spin ciascuna, calcolando quante volte in percentuale lo scarto ha superato il valore di t-S di 2,50 e di 3,00 e poi ha calcolato anche quante volte in percentuale il valore di t-S dopo aver superato 2,50 ha superato anche il valore 3,00.

In base ai risultati in figura (che come detto prima contemplano anche l’incidenza dello zero), possiamo dire che alla roulette in una tranche di 50 spin il t-S (scarto tra rosso e nero ad esempio) supera il valore 2,50 circa l’8% (7,97%) delle volte, circa il 2% (1,68%) delle volte supera il valore 3,00 mentre quando si supera il valore 2,50 circa il 21% delle volte (21,08% in figura) lo scarto arriva a superare anche il valore 3,00.

Tutti questi concetti li trovate più dettagliatamente descritti nel post del software roulette ►Lobby Sentinel 1, li ho ripetuti qui solo per introdurre al meglio quanto spiegherò qui a breve.


Trend Grabber: il Software

trend-grabber-roulette-software

La prima schermata del programma è la solita che conoscete, dove va semplicemente inserito il codice di sblocco che trovate nel libro in vendita su ►Amazon, tutte le info su come scaricare il software e su come attivarlo le trovate anche meglio descritte ►qui.

Passiamo subito alla seconda schermata, dove invece si svolgerà tutta l’azione dei nostri speriamo proficui attacchi alla roulette.

trend-grabber-roulette-software-2

Prima di iniziare è ovviamente doveroso spiegare tutti i dettagli di questo nuovo metodo per provare a vincere alla roulette online utilizzando un algoritmo statistico come è appunto il t-Student.

Partiamo quindi dalla parte alta del programma, qui abbiamo in colonna le sei chance semplici giocabili alla roulette, ovvero le classiche rosso-nero, pari-dispari e low-high.

Le 6 colonne invece partendo da sinistra si leggono così:

Frq: è la frequenza di uscita delle singole chance, in realtà non ci serve a nulla durante il gioco, ma serve a Trend Grabber per calcolare il valore t-Student.

t-Min: è il valore “minimo” del t-Student registrato dalla singola chance, ovviamente resta zero se la chance è in scarto positivo (gap), oppure può essere minore di zero se è la chance opposta ad essere più frequente. Va da se che a parte le rare situazioni di equilibrio quasi perfetto di una permanenza, ogni chance contrapposta in ipofrequenza sarà negativa rispetto all’altra e viceversa. 

t-Max: è il valore “massimo” del t-Student registrato dalla singola chance ed il ragionamento è lo stesso del valore minimo t-Min.

Apro a questo punto una importante parentesi, perché in Trend Grabber ho sfruttato il concetto dei Middle Trend già spiegato nel post relativo al software ►Lobby Sentinel 1.

In pratica per aumentare notevolmente le occasioni di gioco, il programma calcola il trend di una chance non partendo dal valore zero (primo spin di una permanenza), ma facendo sempre la differenza tra il malore “minimo” e quello “massimo” registrato fino a quel momento dal t-Student. 

Se infatti consideri una chance che ad un certo punto partendo da zero (primo spin) è arrivata al valore t-Student 1,50 non siamo sicuramente in presenza di uno scarto (gap) eccezionale, ma se prima di arriva ad 1,50 il valore era precedentemente sceso a -2,00 abbiamo che c’è stato uno scarto del valore t-Student da -2 a +1,50 ovvero uno scostamento complessivo pari a 3,50 che inizia sicuramente ad essere un valore statisticamente ben più importante!

Tutto questo solo per farti meglio comprendere il significato delle due colonne successive. 

Now: è il valore dello scarto espresso in t-Student in un preciso momento o spin della permanenza e viene calcolato partendo dallo zero iniziale, questo valore nella colonna successiva viene sommato o sottratto ai valori minimo e massimo per generare il vero valore Gap.

Gap: come appena detto in questa colonna abbiamo il valore del t-Student in un preciso momento della permanenza, ovvero la differenza tra il valore attuale (Now) dello scarto sommato o sottratto con quello “minimo” (seconda colonna) e quello “massimo” (terza colonna) ed è l’unico che terremo davvero in considerazione per tutte le nostre giocate.

Bet: in questa colonna Trend Grabber ci dirà semplicemente se è giunto o meno il momento di puntare.

trend-grabber-roulette-software-3

Nella parte centrale del software troviamo un pannello con tutti i numeri della roulette da 0 a 36, utili per registrare agevolmente le varie sortite della roulette.

Subito sotto a questi troviamo:

Last: segna semplicemente l’ultimo numero che abbiamo registrato.

Spins: conta il numero di spin registrati fino a quel momento che sono anche elencati in ordine di uscita nell’elenco subito dopo.

Reset: serve ad azzerare la sessione di gioco per ripartire con un nuovo attacco.

Attenzione: se per caso sbagli a registrare un numero uscito non c’è modo di riparare e i calcoli saranno quindi irrimediabilmente falsati, meglio a questo punto premere il tasto Reset ed iniziare una nuova sessione, anche perché il Reset non influisce sul conteggio della cassa, ma solo sulla permanenza.

Proseguiamo: subito sotto, nel campo con l’immagine del cronometro (dove in figura c’è il valore 15000) possiamo inserire il numero di simulazioni random che il nostro pc dovrà fare cercando appunto di simulare n tranche da x spin per vedere in quale percentuale il valore del t-Student, dopo aver superato il primo valore indicato nel campo t-Range, ha superato anche il valore indicato nel secondo campo del t-Range.

In pratica se guardiamo l’immagine sopra, quando abbiamo registrato l’uscita del numero 1 alla roulette, il programma ha simulato 15.000 permanenze da 5 spin ciascuna ed ha verificato che in totale il valore t-Student ha superato 1,50 dopo aver superato valore 1,25 il 55% delle volte.

A che ci serve sapere tutto questo? Ci serve per selezionare quando puntare in modo tale da piazzare una puntata solo quando siamo statisticamente in una situazione di probabilità superiore al 50%.

Attenzione, non voglio dire con questo che vinceremo matematicamente il colpo, ci mancherebbe altro, la pallina ad ogni spin ha sempre il 48,65% di probabilità di finire in una chance, tuttavia se questa modalità di selezione fosse in grado di attenuare anche parzialmente gli scarti (gap), anche con una moderata manovra di recupero potremo ottenere risultati davvero incoraggianti, come quelli che effettivamente sto registrando io in questi giorni di prove rigorosamente su roulette online con croupier dal vivo.


Come giocare alla roulette con Trend Grabber

Potrai sicuramente farti una idea migliore guardando i video sul nostro canale YouTube, ora provo comunque a spiegarti velocemente come operare: apri un tavolo roulette live (mi raccomando evita assolutamente le roulette software o le automatiche!) e registra il primo numero che sortisce da quando ti sei collegato.

trend-grabber-roulette-software-4

Ad esempio esce il 30, poi esce il 14 e premi appunto il pulsante blu del numero 14. A questo punto in teoria avremmo già una possibilità di gioco, perché il valore del campo Gap delle due chance semplici Nero e Dispari è 1,4 ciascuno, ovvero maggiore di 1,25 ed ancora minore di 1,50 ma le 15.000 simulazioni random ci dicono che solo nel 50% delle volte che questo accade su tranche di 3 spin il valore del t-Student ha superato il valore 1,50 (le simulazioni vengono fatte aggiungendo sempre 1 spin in più rispetto al numero di tiri registrati, questo proprio per simulare cosa potrebbe succedere al colpo successivo rispetto a quello appena registrato) .

Per questo motivo NON puntiamo, perché statisticamente andiamo incontro ad un evento con probabilità 50%, che nel lungo periodo non ci porta alcun vantaggio, mentre noi ricerchiamo solo le occasioni idealmente più profittevoli, ovvero che presentano un valore maggiore del 50% nel campo Prob.%.

trend-grabber-roulette-software-5

Al terzo colpo esce il 35 e naturalmente lo registriamo come fatto in precedenza per gli altri numeri, tutte le statistiche si aggiornano senza che sia alcuna segnalazione.

Nota che dall’elenco delle chance nel frattempo sono sparite sia Rosso che Pari, questo perché il valore Gap del t-Student di queste chance ha superato 1,50 senza che si sia potuto puntare.

Nb: i valori del range 1,25 e 1,50 sono modificabili, io personalmente uso questi perché preferisco attaccare le fasi iniziali della permanenza in cui lo scarto si sta ancora formando e non ha preso una direzione netta, nulla vieta di provare con altri valori (ad esempio 2,50 e 3,00), solo ricordate di giocare sempre e solo quando il valore del campo Prob.% è superiore al 50%.

Proseguiamo con l’esempio.

trend-grabber-roulette-software-6

Ora esce due volte di fila il numero 1 e dunque dopo appena 5 spin abbiamo la prima occasione di gioco sulle chance Rosso e Low, ovvero quelle indicate in verde nell’ultima colonna a destra.

In questo caso il generatore random ci dice che una permanenza di 6 spin (ricordate che ne viene aggiunto sempre uno nelle simulazioni) che supera il valore t-Student di 1,25 supera anche il valore 1,50 nel 55% dei casi, ovvero in teoria dovremmo più spesso vincere che perdere questo colpo, ma cosa puntare? Rosso o Low?

Nel caso in cui Trend Grabber suggerisca di puntare più di una chance, va scelta sempre quella col valore del Gap più alto, in questo caso dunque la chance Low, perché il valore in questione è 1,4 mentre quello del Rosso è 1,3.

Se due o più chance nella colonna Gap hanno lo stesso identico valore (capita abbastanza spesso), scegliete quella con la frequenza maggiore (prima colonna Frq), se anche questo valore è uguale scegliete come vi pare, l’importante è che venga puntata sempre solo una chance.

L’attacco va avanti fino a quando dal pannello in alto spariscono tutte e sei le chance, ovvero non ci sono più chance giocabili.

A questo punto si preme il pulsante Reset e si inizia un nuovo attacco registrando sempre il nuovo colpo e mai usando quelli già usciti per cercare di velocizzare il gioco.


Gestione della Cassa

Nella parte più in basso di Trend Grabber troviamo la possibilità di tenere conto dei colpi vinti o persi, semplicemente premendo i 2 pulsanti sulla sinistra; possiamo inoltre utilizzare una delle 4 manovre disponibili, ma nulla vieta ovviamente di usare quella che preferite.

Comunque sia le 4 progressioni previste sono:

Bread Winner L3: manovra molto nota, che in realtà si applica a scaglioni di 5 livelli, (come appunto nella variante successiva). In pratica si punta sempre 1 unità, se si perdono 3 unità si passa a puntare 2 unità finché non si azzera tutta la perdita e si vince 1 unità, se si perdono anche altre 6 unità (2 x 3 = 6) si passa a puntare 3 unità e si resta a tale livello di puntata fino al recupero totale del saldo negativo. A differenza della variante classica da 5 livelli (Bread Winner L5), usare solo 3 livelli consente recuperi più veloci, sebbene anche le puntate possono crescere altrettanto velocemente.

Bread Winner L5: la classica manovra, con 5 livelli ed il funzionamento già descritto in precedenza.

Vs D’Alembert: questa manovra cerca di sfruttare i trend positivi, per cui giochiamo esattamente l’opposto della classica D’Alembert, quindi si aumenta la puntata di 1 unità ad ogni colpo vinto e si diminuisce di 1 unità ad ogni colpo perso. Ovviamente ogni volta che si ottiene 1 unità di vincita netta e si è recuperato lo scoperto, il conteggio va azzerato.

Oscar Grind: l’obbiettivo è ovviamente vincere 1 unità ad ogni singolo attacco. Se dopo una puntata il colpo è vinto dal giocatore allora l’attacco è concluso, se invece si perde si continua a giocare puntando 1 unità, ma appena si vince si aumenta di 1 unità la puntata, che resta sempre allo stesso livello anche per ogni colpo perso.

In sostanza se si vince si aumenta la puntata, se si perde si punta sempre il numero di unità puntate al colpo precedente.

Ovviamente questa progressione è pensata per non aumentare troppo la puntata nelle fasi negative e la cosa interessante è che comunque anche se si devono puntare ad esempio 5 unità, ma il saldo dell’attacco è -2, la puntata indicata dal programma non sarà 5 unità, ma solo 3, in modo che in caso di vincita si chiude l’attacco a +1 unità, senza rischiare di fare aumentare troppo il saldo negativo e quindi il recupero nel caso in cui la puntata venga invece persa.


Consigli finali

Pochi ma buoni:

►Impostare sempre uno Stopwin/Stoploss per ogni sessione. Il saldo finale va fatto a fine mese e non sulla singola sessione, quindi bisogna decidere preventivamente quando fermarsi in vincita o in perdita. Personalmente mi trovo a mio agio con uno Stopwin +5 unità ed uno Stoploss -9 unità.

►Per come è impostato il gioco, la chance che stenta ad avere uno scarto (gap) più ampio tende a restare l’ultima nel pannello di gioco. Questo vuol dire che non è raro dover affrontare lunghi ballottaggi di scarti (gap) senza poter puntare anche fino a 100 spin. Quello che posso dirvi è che più è alto il numero di spin e maggiore è il valore che assumerà il campo Prob.%, il che non vuol dire certo vincita “sicura”, ma se l’impostazione del software è corretta vuol dire avere maggiori opportunità di contenere gli scarti, quindi bisogna avere pazienza e portare a chiusura l’attacco secondo le regole prestabilite, al massimo ci capiterà di passare il tempo e di non pagare qualche zero di troppo!

►Questo non è il classico sistema “ricco in una notte”, che comunque non può esistere alla roulette, ma prevede un approccio tendenzialmente cauto al gioco, anche se poi molto dipende dalla manovra finanziaria che si decide di abbinare alla gestione della cassa. Comunque sia direi che in Trend Grabber ci sono tutti gli ingredienti giusti per divertirsi, passare piacevolmente il tempo e magari regalarsi qualche bella soddisfazione a fine mese. That’s it.      


⚠️ Se ti interessa questo Software per la Roulette puoi acquistare il manuale dal link qui sotto, all’interno dell’ebook troverai le istruzioni per il download ed il codice di attivazione. Tutte le altre info le trovi ➡️ qui.

Vuoi restare aggiornato sulle nostre pubblicazioni?

iscriviti al canale Telegram e Youtube

Subscribe Now! + 🔔

Author: ThatsLuck
ThatsLuck.com sviluppa contenuti per il Betting Online con lo scopo di aiutare i giocatori a vincere e non è affiliato a casinò o bookmaker. Se anche tu condividi con noi questa passione, iscriviti sul canale Telegram e YouTube per restare informato su tutte le prossime pubblicazioni e se ti è piaciuto questo contenuto lascia un bel like di incoraggiamento cliccando sul pulsante 👍 all'inizio del post o sulle cover dei singoli libri. Grazie!